Per aiutarti ad usufruire delle detrazioni IRPEF (persona fisica) o IRES (società), per lavorazioni in ambito di Ristrutturazione Edilizia e Riqualificazione Energetica, come previsto all'art.16bis-DPR 917/86 e successive modifiche / Finanziaria 2008, ti forniamo le seguenti informazioni e tutta la documentazione utile:


Elenco per Ristrutturazione Edilizia:

·     Guida dell’Agenzia Entrate Ristrutturazione Edilizia



Elenco per Riqualificazione Energetica:

·      Guida dell’Agenzia Entrate Risparmio Energetico


DICHIARAZIONE DEL COSTRUTTORE (Richiedila tramite mail, provvederemo ad inoltrarla)

La nostra Attività gestisce le Pratiche ENEA per la richiesta del recupero pari al 65%, completa di rilascio del nuovo Certificato Energetico dell’Immobile elaborato dal nostro Perito termotecnico interno.

NOVITA' Conto Termico: E' un meccanismo di sostegno economico entrato in vigore il 31 maggio 2016 per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l'incremento dell'efficienza energetica, quali:

     1     Sostituzioni di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale dotati di pompa di calore o sistemi ibridi che combinano al meglio pompa di calore e caldaia a condensazione

     2     Installazione di collettori solari termici

     3     Sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore

Dettagli ed informazioni: sito ufficiale ASSOCLIMA che Vi permetterà di procedere al sito del GSE


SOLO PER INTERVENTI CONTO SOSTITUZIONE VECCHI IMPIANTI


Guida al Conto Termico


CESSIONE DEL CREDITO - SENZA PASSARE DALL'ECOBONUS 110%

Decreto Legge n.34 del 19 maggio 2020

Qualora non fosse possibile accedere al SUPERBONUS 110% perchè ad esempio:

-L'intervento di riqualificazione non è sufficiente per ottenere il salto di 2 classi energetiche;

-L'intervento non rientra tra quelli specificatamente considerati dal Superbonus 110%

tutti gli interventi rientranti nella comune Ristrutturazione Edilizia art.16-bis DPR 917/86 e succ.modifiche (50%) o Riqualificazione Energetica (65%) (come ad esempio Impianti di Condizionamento versione a pompa di calore, Caldaie a condensazione......), ed effettuati dal 01 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, potranno essere considerati nella CESSIONE DEL CREDITO.

I requisiti e le specifiche espresse su linea guida dell'Agenzia dell'Entrate sono:

- Visto di Conformità rilasciato dal proprio CAF e/o Commercialista che segue la propria Dichiarazione dei Redditi

- La domanda potrà essere richiesta all'Agenzia dell'Entrate dal 16 ottobre 2020 alla data ultima del 16 marzo 2021 (per gli interventi conseguiti nel corso del 2020)

- La cessione del credito si pone praticamente in un passaggio del proprio credito ad altro fornitore (come ad esempio l'Impresa che conseguirà i lavori (qualora lo accetti) oppure ad Istituto di credito (ad esempio la propria banca)), per recuperare lo sconto in breve tempo senza aspettare le consuete 10 rate annuali tramite Dichiarazione dei Redditi.


ATTENZIONE: tale interessante proposta non preclude la possibilità, in libera scelta, nel poter valutare se procedere con il classico recupero tramite Dichiarazione dei Redditi 2021 attualmente in vigore, oppure tramite Cessione del Credito.

La pratica avrà potenzialmente dei costi di gestione, per tanto per verificare se fattibile la scelta della Cessione del Credito, si dovrà obbligatoriamente contattare il proprio CAF e/o Commercialista il quale potrà fornire ogni corretta delucidazione pertinente al recupero fiscale.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI:


- Isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate;


- Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria (POMPE DI CALORE non Impianti di condizionamento);


- Interventi antisismici di cui ai commi da 1-bis a 1-septies dell'articolo 16 del decreto-legge n.63 del 2013.